il Comune di Milano – le iniziative per le periferie

Il Comune opera da tempo, con l’obiettivo di bilanciare il tessuto economico e sociale della Città, per superare la realtà di una città che viaggia a diverse velocità; quella veloce delle zone centrali che diventano sempre più ricche ed attrattive e quella più lenta delle zone periferiche che vedono ridursi le attività che vi erano insediate a discapito del tessuto sociale e del contesto urbano ed ambientale.

L’obiettivo si concretizza nel progetto di una metropoli policentrica, che permetta di vivere una “città a 15 minuti”, intesa come spazio abitabile esteso fondato su un’idea di prossimità ibrida. Una prossimità in cui la residenza privata si collega in modo fluido e continuo con lo spazio pubblico e con una molteplicità di attività e servizi.
Una prossimità grazie alla quale il vicinato è aperto sull’intera città e sul mondo; ed in cui la quotidianità può essere coerente con i valori e le pratiche che la crisi ambientale e sociale richiedono di adottare.

La pandemia ha dimostrato come, dovendo cambiare abitudini che sembravano immodificabili, molte persone abbiano ripreso a lavorare a casa o vicino a casa, a passare il tempo libero nel proprio quartiere, a frequentare i negozi di vicinato. Abbiano cioè messo in pratica, per come potevano, nuove idee di socialità e di prossimità, mostrando in concreto come la resilienza sociale e la rigenerazione urbana vadano costruite a partire da una nuova idea di socialità e di prossimità. Il che è proprio ciò che caratterizza la città dei 15 minuti.

Per raggiungere quest’obiettivo i problemi da affrontare sono molteplici ed abbracciano ambiti diversi: realtà sociale, edilizia ed urbanistica, ambiente ed economia coinvolgendo a diverso titolo e con diverse iniziative i vari Assessorati del Comune (Politiche Sociali, Urbanistica, Mobilità, Sicurezza, Politiche del Lavoro Attività Produttive e Commercio, ecc.)

Quello che accomuna i diversi interventi è il coinvolgimento diretto di cittadini, imprenditori ed associazioni che già operano nei quartieri oggi decentrati

Consapevoli della la necessità di progetti che non siano imposti dall’alto, ma che nascano dai cittadini e che diano risposte alle loro istanze; ogni attività deve essere espressione e risultato della comunità nascendo dalla sua base e dalle sue richieste coinvolgendo i suoi membri.

L’Assessorato alle Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane, in particolare, porta avanti da anni attività di incentivazione indispensabili per sostenere gli imprenditori che vogliono operare nei quartieri meno centrali:

  • Sostegno alle imprese in periferia (legge 266/97)

Strumento finanziato da fondi ministeriali di competenza comunale per riqualificare aree periferiche attraverso l’imprenditorialità:

  • 38 milioni di euro di stanziamento ministeriale
  • 17 bandi in 20 anni
  • 400 imprese hanno concluso i progetti imprenditoriali agevolati
  • Dal 2004, fondo di rotazione che si alimenta attraverso il rientro dei prestiti concessi alle imprese

È stato recentemente presentato il bando 2020 “Prossima impresa” https://economiaelavoro.comune.milano.it/progetti/bando-prossima-impresa-2020

  • La scuola dei quartieri

È un innovativo progetto del Comune di Milano che aiuta le persone a far nascere qualcosa di nuovo e utile nelle periferie della città. https://economiaelavoro.comune.milano.it/progetti/la-scuola-dei-quartieri

Il 5 ottobre 2020 è stata presentata la terza edizione del Bando Scuola dei quartieri https://economiaelavoro.comune.milano.it/index.php/progetti/terzo-bando-la-scuola-dei-quartieri
https://www.lascuoladeiquartieri.it/bando-della-scuola-dei-quartieri-3/

  • Nuovo bando per imprese a Lorenteggio Giambellino

Un nuovo bando che concede fino a 100.000 Euro a fondo perduto per progetti d’impresa, sia profit che non profit, capaci di avere un impatto sociale positivo nei quartieri Lorenteggio e Giambellino.

Nell’ambito dell’accordo di Programma Regione Lombardia, Comune di Milano e Aler Milano per la rigenerazione urbana e sociale del quadrilatero ERP Lorenteggio ed il contesto urbano limitrofo, il Comune di Milano lancia un nuovo bando per fare impresa a impatto sociale nei quartieri periferici Lorenteggio e Giambellino.
http://economiaelavoro.comune.milano.it/progetti/nuovo-bando-imprese-lorenteggio-giambellino

  • Un sostegno per nuove attività in zona Bovisa

L’Amministrazione comunale crede nella crescita economica e commerciale del quartiere Bovisa. Sono state approvate dalla Giunta le linee di indirizzo per la concessione di agevolazioni finanziarie a favore di micro, piccole imprese e aspiranti imprenditori che hanno o intendono sviluppare attività di ristorazione nel quartiere Bovisa in vista dell’apertura dei nuovi uffici decentrati del Comune.

http://economiaelavoro.comune.milano.it/news/un-sostegno-nuove-attivita-zona-bovisa
http://economiaelavoro.comune.milano.it/progetti/bando-ristorazione-bovisa-2020

  • Crowdfunding Civico

Con questa modalità innovativa di sostegno “dal basso”, nel 2016 sono stati raccolti oltre 300mila euro di micro donazioni, a cui si sono aggiunti altri 300mila euro di contributo comunale che hanno consentito di finanziare ben 16 nuovi progetti attivi in città.

La nuova edizione del Crowdfunding Civico nasce dalla volontà dell’Assessorato alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio in collaborazione con due delle maggiori realtà italiane attive in questo ambito, Produzioni dal Basso di Milano e Ginger Crowdfunding di Bologna. Il progetto, interamente finanziato con fondi Pon Metro Milano 2014-2020, potrà contare su una dotazione di 550mila euro.

Dal 30 maggio al 31 luglio 2020, le organizzazioni non profit e enti del Terzo Settore con sede a Milano (imprese sociali, associazioni, cooperative sociali, organizzazioni di volontariato e fondazioni) hanno risposto al nuovo bando di Crowdfunding civico del Comune di Milano presentando progetti – con un costo massimo di 100mila euro – utili alla ripartenza dei quartieri meno centrali della città per sostenere la rinascita sociale e culturale dei quartieri dopo l’emergenza Covid19.

http://economiaelavoro.comune.milano.it/progetti/crowdfunding-civico-seconda-edizione

  • Fondo di Mutuo Soccorso

Dal Fondo di Mutuo Soccorso un sostegno concreto che presta attenzione alla stabilizzazione dei rapporti di lavoro, premiando attività che scelgono di investire in capitale umano.

Il Comune di Milano è pronto a sostenere l’occupazione, i commercianti e le imprese di vicinato. Sono state approvate dalla Giunta le linee di indirizzo per l’assegnazione dei contributi per la creazione e stabilizzazione di posti di lavoro a favore delle microimprese di vicinato e di prossimità appartenenti ai settori economici più provati dalla pandemia.
http://economiaelavoro.comune.milano.it/news/55-milioni-loccupazione-e-le-microimprese